Uno strumento per crescere e capire il mondo

Giocare è importante: per i mammiferi il gioco e il divertimento sono due elementi essenziali della crescita. Aiutano i cuccioli ad acquisire delle abilità base nella caccia e nella difesa, oltre a sviluppare delle capacità relazionali di cooperazione e integrazione al gruppo.

L’evoluzione umana ci ha portato ad affidarci sempre meno all’istinto animale, a vantaggio della trasmissione culturale.

Ma il bisogno di giocare è rimasto inalterato.

Con il gioco il bambino impara ad esplorare, ad utilizzare gli oggetti a proprio vantaggio, a pensare, a fantasticare, a risolvere problemi, a relazionarsi.

Infatti è attraverso il gioco, quello libero, creativo, manipolativo, che i piccoli si ritrovano a confrontarsi con il loro ambiente e ad ingegnarsi per trovare delle soluzioni. Scoprono cose nuove e si imbattono nei primi piccoli, ma grandi, perché della vita.

Si ritrovano nella necessità di riflettere, di ricordare, di mettere in campo strategie utili per superare, le prime difficoltà e ad accettare che esistono dei limiti.

Il gioco stimola la ricerca di compagni con cui collaborare o confrontarsi.
Permette uno scambio tra pari anche coi grandi e diventa uno strumento privilegiato per stimolare le doti del piccolo, che può arrivare a comunicare cose inesprimibili con le parole.

Vincendo la noia e il lento trascorrere del tempo, il bimbo può fare come papà e mamma, sperimentandosi come loro e mettendosi nei loro panni.

Non resta che dare il via ai giochi!!

C. T.

FacebookTwitterShare to Stumble UponMore...