“Non temerò più i draghi!”

Coloro che sono vittime di episodi di bullismo verbale o fisico, si trovano molto spesso a sperimentare emozioni contrastanti:

provano rabbia, per quello che gli è accaduto;
vergogna di rivelare quello che hanno vissuto per timore di essere considerati dei fifoni dai compagni o di deludere i genitori;
colpa per non essere capaci di reagire o chiedere aiuto,
sentendosi talvolta in parte responsabili di quanto accaduto.

Essi vivono inoltre costantemente nella paura di essere derisi, presi in giro.

La combinazione di rabbia, vergogna, colpa e paura porta spesso il ragazzo vittima di bullismo a non raccontare a nessuno ciò che vive e a rifugiarsi in un mondo che permette di prendere le distanze da una realtà per lui fonte di sofferenza.

Nel testo della toccante canzone “Guerriero” di Marco Mengoni il protagonista è un ragazzino che ama il suo supereroe del cuore, pronto a materializzarsi accanto a lui per proteggerlo.

“ Non temere il drago
Fermerò il suo fuoco
Niente può colpirti dietro questo scudo
Lotterò con forza contro tutto il male
E quando cadrò tu non disperare
Per te io mi rialzerò
Io sono un guerriero e troverò le forze
Lungo il tuo cammino
Sarò al tuo fianco mentre
Ti darò riparo contro le tempeste
E ti terrò per mano per scaldarti sempre
Attraverseremo insieme questo regno
E attenderò con te la fine dell’inverno ”

E’ attraverso la fantasia e il materializzarsi delle emozioni del mondo dei più piccoli che scorgiamo la speranza di un’attenzione e di un sostegno sempre maggiori del mondo dei grandi.

Un mondo in cui…

“Ci saranno luci accese di speranze
E ti abbraccerò per darti forza sempre”

Per ascoltarla:
https://www.youtube.com/watch?v=fK8LrzzC4-8

 

F.F.

FacebookTwitterShare to Stumble UponMore...